Office 365 nuovo molti pregi e qualche difetto…

Ormai da più di  3 mesi stiamo provando e lavorando con le nuove sottoscrizioni di Office 365 che include il download di Office 2013 e possiamo raccontarvi pregi e difetti di questa nuova ondata di prodotti Microsoft.

Innanzitutto le novità che saltano agli occhi:

  1. Office Cloud e Mobile di seconda generazione, è ormai maturo con Office web App su ogni dispositivo, Office on demand, che scarica anche una sola applicazione in streaming mentre la sto utilizzando subito su qualsiasi PC. User Interface studiata per utilizzo da tablet.
  2. Pannello di controllo: semplificato e completo, grafica minimalista, maggiori funzionalità di gestione e evidenza subito dello stato dei servizi, in evidenza le cose utili nelle diverse versioni.
  3. Exchange Online: incremento delle possibilità di gestione e configurazione senza la necessità di Poweshell. Incremento delle funzioni di monitoring e protezione nelle versioni Enterprise. Outlook Web App ha la possibilità di lavorare Offline. Casella di team integrata con SharePoint.
  4. Lync Online: nuova App per windows 8, scomparso Lync Attendee (60 Mb di sw da scaricare per partecipare a webinar) per i partecipanti esterni che possono accedere alla riunione o webcast con audiovideo da browser, scaricando un plug in velocemente. In evidenza il video di tutti i partecipanti nella console. Integrazione con Skype per la parte chat.
  5. Sharepoint Online: Newsfeed al posto del Mysite, molto meglio per le attività social, Skydrive pro personale da 7 Gb, Team site per condividere, e le APP scericabili dall’App store per incrementare i servizi sulla propria intranet. Scompare SharePoint Workspace per la sincronizzazione offline delle cartelle, perché fatta con il sistema Sktdrive, Google drive o dropbox di cartella di windows sincronizzata automaticamente con il cloud. Blocco note sincronizzato con One note nel sito e nuova App di Access per fare applicazioni distribuibili. A breve integrazione di Yammer, strumento per la costruzione di social network aziendali con look & feel tipo Facebook.
  6. NEW!!! Project Online: ambiente completo di Project & Portfolio Management gestibile via web costrito su SharePoint Online personalizzabile con App e con tutte le funzionalità di SharePoint Online.
  7. NEW!!! Project e Visio Professional inseriti nella sottoscrizione e quindi acquistabili in abbonamento.
  8. Sono cambiate le pacchettizzazioni ed i nomi: la P1 diventa Small Business, e con l’Office Pro Plus diventa Small Business Premium, la nuova Midsize Business che include Office Pro Plus a prezzi vantaggiosi e la solita Enterprise di

La migrazione al nuovo Office 365 viene fatta automaticamente da Microsoft che prima ti avverte con comunicazioni via mail e permette di scegliere il periodo in cui si vuole migrare. Ci si accorge di essere migrati perché entrando appare il nuovo cruscotto di amministrazione.

La versione Midsize ed Enterprise si presentano cosi per l’amministratore

image

La ex P1 ora Small Business di presenta così deve l’area blu in alto è la guida che può essere fatta scomparire e riapparire all’occorrenza.

image

La migrazione di SharePoint per la parte contenuti è automaticamente gestita da Microsoft, mentre le personalizzazioni dei workflow deve essere verificata ed eventualmente riportata manualmente. Se avete fatto il sito web, dovrete rifarlo con le nuove funzionalità dello SharePoint Online web che sono state incrementate, ecco perché oltre a sito del team e sito web trovate il tab nuovo sito web.

image

Ed ora veniamo ad alcuni problemi in cui ci siamo scontrati con il nuovo Office 365.

  1. Collegare un utente Project e Visio ad una sottoscrizione Enterprise: non è immediato, bisogna lavorare sull’assegnazione delle licenze all’utente dopo averle acquistate separatamente anche se si acquistano dalla stessa sottoscrizione.
  2. Yammer che viene pubblicizzato in realtà è ancora separato dalla sottoscrizione ed il link dalla sottoscrizione porta alla versione pubblica che si trova su Internet.
  3. Limitazioni di Lync Web App: Chi ha ancora PC con Windows XP e Vista ha dei problemi con Lync Web App perchè non gestisce l’audio video sul sistema operativo vecchio. Inoltre quando entro nella riunione online dal link che ricevo in mail non parte Lync attendee anche se è installato. In sintesi non riesco più ad avere audio video sul PC come partecipante esterno alle riunioni online. Il problema è noto, descritto e documentato da Microsoft ma non c’è soluzione se non l’upgrade del sistema operativo a Windows 7.
  4. Installazione di Office 2013 a fianco di Office 2010 (sempre da sottoscrizioni di Office 365) L’installazione di Office 2013 attraverso il download dalla sottoscrizione è difficoltoso e abbiamo riscontrato queste anomalie: Installando Office 2013 sul PC con Office 2010 di una vecchia sottoscrizione differente, dice che l’Office 2010 non è “licenziato” e lo blocca. Se si va a disinstallare Office 2013, per fare pulizia completa dei registri bisogna fare “girare” una Fix suggerita da Microsoft che  disinstalla anche l’Office 2010
  5. Installazione non riuscita: sia che si installi o no installa Office 2013 (anche su nuovo PC Windows 8)  fino alla fine la procedura di installazione click to run che è la stessa che fa funzionare Office on Demand resta sempre attiva e parte all’avviamento del pc, impedendo di installare Project e Visio (sempre da Office 365) o altri Office. Per pulire completamente l’installazione bisogna fare girare la “fix” di Microsoft e solo dopo si può fare una nuova installazione.
  6. Installare Project Pro 2013, Visio Pro 2013  poi Office 2013 dalla sottoscrizione è praticamente impossibile o da problemi, per via dello stesso Click to Run che rimane attivo e quando parte la seconda installazione viene bloccata con un errore incomprensibile. L’assistenza di Microsoft Office 365 suggerisce di avviare la solita Fix che disinstalla tutto, ma anche quello che non dovrebbe, installato precedentemente.

La Fix per la disinstallazione totale per poter avviare una nuova installazione si trova qui: http://support.microsoft.com/kb/2739501/it

Riassumendo, il nuovo Office 365 ed i nuovi prodotti Microsoft 2013 per un utente non tecnico sono molto “belli” e ergonomici nella presentazione e semplici nell’utilizzo su dispositivi differenti dal PC, ma hanno qualche complessità di gioventù nell’installazione e utilizzo iniziali. Funzionano bene in combinata con Windows 8 e con schermo touch. Le funzionalità di amministrazione e le suite commerciali aumentate permettono di avere una esperienza superiore sia nell’acquisto che nella configurazione e gestione del servizio. Ci sono degli aspetti tecnici che devono essere risolti da Microsoft e l’assistenza cerca di ovviare dando una grossa mano agli utenti, anche se da un po’ di tempo ha istituito i 2 livelli di chi prende la chiamata e di chi la risolve a volte in tempi diversi, quindi ha abbassato il livello di servizio.

Per approfondire scegliere, provare ed acquistare potete usare il nostro sito www.cloudea.it

Approfondire attraverso webminar tematici di 45 minuti registrati:  http://www.cloudea.it/Eventiedapprofondimenti/WebinarOffice365.aspx

Provare ed acquistare con noi ricevendo assistenza via mail gratuita nel periodo di prova, e pagando un minimo contributo di attivazione se volete che facciamo noi la configurazione base per voi: http://www.cloudea.it/Leofferte/Prezzi/AcquistoMicrosoft.aspx