agrifood: un settore in crescita

Ci sono 3 modi con cui gli animali reagiscono al pericolo: stare immobili, scappare, o combattere; quando il cambiamento intorno a noi è interpretato come pericoloso le reazioni sono quelle descritte sopra anche per le persone e le aziende.

Noi abbiamo scelto di allinearci al cambiamento, unendo le forze con le persone che pensano che il futuro sarà migliore, tuttavia solo quando le credenze delle persone che guadagnano dalle rendite di posizione attuali saranno cambiate o quelle persone non avranno più potere ed influenza, usciremo dall’attuale turbolenza. Pensare in modo positivo rispetto quello che sta succedendo è diventato anche un’associazione www.officinafuturo.net, gli imprenditori dell’ottimismo, dove si incontrano persone con cui sviluppare progetti interessanti e innovativi. 

È una scelta quella di interpretare i fatti con una logica di evoluzione naturale delle persone grazie alla tecnologia, piuttosto che chiudersi nella nostalgia del passato. Stiamo vivendo un periodo eccezionale e aiutare le altre persone e aziende a comprendere quali saranno gli sviluppi di questa situazione, secondo i principali analisti mondiali, è quello che amiamo fare. In questa ricerca fortunatamente abbiamo incontrato persone che la pensano come noi, e abbiamo creato una serie di WEBINAR per aiutare le piccole aziende  di vari settori ad immaginare un futuro favorevole.

imageNell’ambito dell’associazione Officina futuro,  abbiamo conosciuto Domenico Fucina di Tea Trends con cui decidiamo di preparare la serie di webinar sui trend prevalenti nel business e e nel consumo.

I primi tre saranno dedicati ad uno dei settori di maggior  crescita sebbene con alcune difficoltà,  Il mondo dell’agricoltura e del cibo. Questo settore, insieme con la farmaceutico, è uno di quelli che sta crescendo nonostante il periodo di crisi, e l’abbiamo notato tutti  valutando il successo della ristorazione e della cucina. 

Siamo un momento di grande rivoluzione e all’interno di questo settore si stanno ricercando  nuovi modi di distribuire i prodotti che oggi, con la filiera lunga dei mercati generali e dei supermercati, e con la globalizzazione, ed i troppi intermediari, costringe noi tutti ad acquistare merce a prezzo alto, quando la remunerazione dei produttori è ai minimi storici. In questo settore le tecnologie potrebbero aiutare molto, se utilizzate correttamente per disintermediare  la domanda con l’offerta collegandole direttamente, ad esempio con la grocery online, come mercato dei contadini, tuttavia questo sarà realizzato solo attraverso l’aggregazione di piccoli produttori, che sono il tessuto economico dell’agricoltura italiana.

Purtroppo la mancanza di competenze sui sistemi di comunicazione collaborazione e sui metodi di distribuzione innovativi rende difficile l’innovazione delle aziende agricole, mentre ci siamo resi conto che l’approccio al cambiamento degli imprenditori pur essendo cauto, sarebbe positivo se riusciremo a dimostrare loro il giusto rendimento di determinati investimenti .Per questo nei prossimi mesi contatteremo on-line attraverso i Webinar insieme a Tea Trends gli operatori del settore per raccontare i risultati della nostra ricerca.

Il primo Webinar, online il 2 Marzo 2017  parlerà di:

La produzione del cibo: i trend nell’agroalimentare e le opportunità di sviluppo.

  • Inquadramento statistico dell’agricoltura in Europa ed in Italia
  • Tendenze dei mercati e dei settori produttivi al 2030
  • Le 5 tendenze principali nel mercato del food
  • Opportunità di sviluppo per le piccole e medie imprese nel settore agroalimentare

Chi fosse interessato può iscriversi QUI